QUESTA VILLA E’ ANCHE MIA

villa_galan

Secondo l’accusa, la villa di Galan sarebbe stata comprata e poi restaurata grazie alle elargizioni delle imprese coinvolte nello scandalo delle tangenti del Mose, attraverso i “fondi neri” creati dal “sistema Mazzacurati” che consisteva nel far “sovrafatturare” il valore dei lavori eseguiti dalle imprese, per poi farsi “retrocedere” il di più in contanti, in bustarelle, appunto. Se verrà confermato, questa villa dovrà appartenere alla collettività!

Un popolo senza memoria non ha futuro

Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.