Archivi categoria: Economia

Referendum reddito cittadinanza svizzera

referendum reddito cittadinanza svizzera

Referendum reddito cittadinanza svizzera. La Svizzera potrebbe presto diventare il primo paese al mondo a garantire un reddito minimo per tutti di 2.250 euro al mese: ecco cosa succede ai nostri confini.

Pubblicato in Economia, Euro/Europa, Politica | Contrassegnato | Lascia un commento

Busta arancione INPS Paolo Barnard

busta arancione inps

La busta arancione INPS alimenta la campagna in atto pro-fondi pensione integrativi o addirittura pensioni private con assicurazioni e banche.(PIP-Piani Individuali Pensionistici) E’ l’approdo a cui miravano da tempo e cioè da quando è stata approvata la riforma Dini del 1995.

Pubblicato in Economia, Euro/Europa, Politica | Contrassegnato | 1 commento

Ritirare i risparmi dalle banche?

ritirare i risparmi dalle banche

Mai come in questi giorni di limbo politico, proprio mentre il debito pubblico veleggia oltre il 120% del PIL (80 miliardi di interessi annui) e non si intravedono concrete possibilità di stimolare la ‘crescita’ senza l’assenso di chi crea e presta la moneta, gli spettri greci aleggiano minacciosi sulle teste degli italiani.

Pubblicato in Economia, Euro/Europa, Politica | Contrassegnato | Lascia un commento

Non è un paese per fossili

Ci sono storie, ammettiamolo, tutte “italiane”. E nello scrivere ciò, pur con tutto l’amore per il nostro Paese, non stiamo in questo caso pensando a nulla che possa inorgoglirci. È molto “italiana” l’idea di fare di questo territorio, e dei nostri mari in particolare, un nuovo Texas, un’Arabia mediterranea, puntellandoli di trivelle quando il petrolio e il gas che potremmo estrarre, a costi non competitivi sul mercato, sono poca, pochissima cosa.

Pubblicato in Economia, Free Energy, Politica | Contrassegnato | Lascia un commento

HITLER IMITO’ IL SISTEMA MONETARIO DI LINCOLN

hitler lincolnNon siamo stati così sciocchi da creare una valuta collegata all’oro, di cui non abbiamo disponibilità, ma per ogni marco stampato abbiamo richiesto l’equivalente di un marco in lavoro o in beni prodotti. Ci viene da ridere tutte le volte che i nostri finanzieri nazionali

Pubblicato in Economia, II guerra mondiale, Storia | Contrassegnato | Lascia un commento

QUANTITATIVE EASING O QUANTITATIVE IBRIDUM? (di Nino Galloni)

quantitative-easingIl quantitative easing (acquisto dei titoli pubblici da parte delle banche centrali) era nato (dopo il 2001) per sottrarre il livello dei tassi di interesse all’onnipotenza del “libero” mercato, dopo che ci si era resi conto del fatto che la piena sottrazione di sovranità monetaria agli Stati, decisa circa vent’anni prima, non funzionava così bene. Non si poteva dire: scusate tanto, abbiamo sbagliato tutto e, quindi, si coniò questo termine allo scopo.

Pubblicato in Economia, Politica | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Nino Galloni: “L’immissione monetaria illimitata delle Banche centrali serve solo alle grandi banche e ai centri finanziari”


nino-galloni
“L’euro è la fase finale di un progetto iniziato negli anni ’80 che aveva l’obiettivo della desindustrializzazione dell’Italia”

Nino Galloni. Economista. Ha insegnato all’Università Cattolica di Milano, all’Università di Modena ed alla Luiss. Dal 2010 è membro effettivo del collegio dei sindaci all’INPS.

Pubblicato in Economia, Euro/Europa, Politica | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

ECCO PERCHE’ VOGLIONO ELIMINARE IL CONTANTE

contante

Nella vita comune, l’utilizzo del denaro contante è una delle cose più normali che esista. La possibilità di utilizzare denaro contante per compensare transazioni commerciali, costituisce elemento di libertà di ogni essere umano, oltre che motore di sviluppo alla crescita economica e al benessere collettivo.

Pubblicato in Economia, Euro/Europa, Politica | Contrassegnato | 1 commento

LA TRUFFA DEL DEBITO PUBBLICO

Debito pubblico

Il Debito Pubblico è la somma di tutte le passività finanziarie sostenute dalle Pubbliche Amministrazioni nei loro rapporti monetari intrattenuti con vari creditori e viene a questi ultimi rimborsato e remunerato in interessi alle scadenze pattuite tramite il prelievo fiscale, i tagli ai servizi pubblici, le privatizzazioni e il ricorso a nuovo indebitamento.

Pubblicato in Economia, Euro/Europa | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

IL TRATTATO DI LISBONA

Trattato_Lisbona

I potenti, sicuri della loro totale impunità, proseguono nel grande inganno e, visto che nel 2005 la Costituzione Europea (che presentava palesi violazioni con le maggiori costituzioni europee e pareva scritta per favorire le grandi lobby affaristiche in danno dei cittadini) era stata bocciata da francesi ed olandesi al referendum, decidono che, per far passare il testo, si deve agire in due modi:

Pubblicato in Economia, Euro/Europa, Politica | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento