Terremoto in centro Italia si poteva evitare?

terremoto AmatriceUn sisma di magnitudo 6.0 della scala Richter ha colpito l’Italia centrale nella notte. La scossa fatale è stata registrata alle 3.36 vicino ad Accumoli, in provincia di Rieti, a soli 4 chilometri di profondità. Il sisma è stato sentito distintamente da Rimini a Napoli. Un’altra scossa a Rieti ha avuto un ipocentro di appena un chilometro.

Pubblicato in NWO, Scie chimiche | Contrassegnato | Lascia un commento

SEXODUS

sexodusDa qualche anno appare sempre più evidente l’artificiosità del movimento femminista, anche grazie all’uso smodato, talvolta comico, con cui l’ingegneria sociale cerca quotidianamente di sabotare il naturale rapporto di fiducia ed interdipendenza tra i due generi sessuali.

Pubblicato in Gender | Contrassegnato | Lascia un commento

TIFERET – Radio Gamma 5

On AirTIFERET è il programma di approfondimento radiofonico legato al sito LaStoriaVariscritta.IT Potete ascoltare TIFERET il lunedì ogni 15gg in diretta su radio gamma 5 (94.00Mhz in Veneto) oppure in streaming. Conducono il programma Luigi Spolverato e Laura ferro, dalle ore 19:30 alle ore 21:30. Se vi siete persi la diretta, niente paura! Potete riascoltare TIFERET anche in podcast qui.

Pubblicato in Radio - Tiferet | Contrassegnato | Lascia un commento

MATTEO RENZI E GLI STUPRATORI DI BAMBINI

renzi forteto

Nella biografia sbianchettata frettolosamente da Wikipedia e nella vergognosa pubblicistica corrente, non c’è alcun riferimento agli amichevoli contatti intercorsi fra Matteo Renzi e lo stupratore seriale di minori, Rodolfo Fiesoli (classe 1941). Eppure, la nuda e cruda realtà, omessa dalle fonti di disinformazione che vanno per la maggiore (tv e carta stampata), illumina fatti e correlazioni

Pubblicato in Politica | Contrassegnato | Lascia un commento

Referendum reddito cittadinanza svizzera

referendum reddito cittadinanza svizzera

Referendum reddito cittadinanza svizzera. La Svizzera potrebbe presto diventare il primo paese al mondo a garantire un reddito minimo per tutti di 2.250 euro al mese: ecco cosa succede ai nostri confini.

Pubblicato in Economia, Euro/Europa, Politica | Contrassegnato | Lascia un commento

Busta arancione INPS Paolo Barnard

busta arancione inps

La busta arancione INPS alimenta la campagna in atto pro-fondi pensione integrativi o addirittura pensioni private con assicurazioni e banche.(PIP-Piani Individuali Pensionistici) E’ l’approdo a cui miravano da tempo e cioè da quando è stata approvata la riforma Dini del 1995.

Pubblicato in Economia, Euro/Europa, Politica | Contrassegnato | 1 commento

Bohemian club: il lato oscuro della politica e della società “laica”

bohemian club

BOHEMIAN CLUB:
IL LATO OSCURO DEI POTENTI. ECCO CHE COSA FANNO I POTENTI DEL
MONDO ALL’INSAPUTA DEI LORO POPOLI

 

Pubblicato in NWO, Politica | Contrassegnato | Lascia un commento

Aldo Moro, Signoraggio Bancario e le “strane coincidenze”

aldo moro signoraggio

Negli anni sessanta lo statista della Democrazia Cristiana decise di finanziare la spesa pubblica italiana attraverso l’emissione di cartamoneta di Stato  sgravata da debiti, in tagli da 500 lire, ossia con un “biglietto di Stato a corso legale”.
Con i DPR 20-06-1966 e 20-10-1967 del presidente Giuseppe Saragat venne regolamentata la prima emissione, la serie “Aretusa” (Legge 31-05-1966), mentre il presidente Giovanni Leone regolarizzò con il DPR 14-02-1974, la serie

Pubblicato in Euro/Europa, NWO, Politica | Contrassegnato | 1 commento

Studi Scientifici: I Complottisti Sono Più Sani di Mente

complottisti piu sani

Recenti studi scientifici realizzati da psicologi e sociologi statunitensi e britannici hanno chiarito che, al contrario di quanto tradizionalmente affermato dagli stereotipi diffusi dalla cultura di massa, i complottisti sono più sani ed equilibrati rispetto a chi accetti supinamente le versioni ufficiali dei fatti contestati.
Lo studio più recente è stato pubblicato lo scorso 8 luglio dagli
Pubblicato in Medicina, NWO | Contrassegnato | Lascia un commento

Ritirare i risparmi dalle banche?

ritirare i risparmi dalle banche

Mai come in questi giorni di limbo politico, proprio mentre il debito pubblico veleggia oltre il 120% del PIL (80 miliardi di interessi annui) e non si intravedono concrete possibilità di stimolare la ‘crescita’ senza l’assenso di chi crea e presta la moneta, gli spettri greci aleggiano minacciosi sulle teste degli italiani.

Pubblicato in Economia, Euro/Europa, Politica | Contrassegnato | Lascia un commento